Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Libico-Berbero

- II (IX?) sec. a.C.-VII sec. d.C.


Elenco dei simboli


La scrittura libico-berbera è abjad in senso stretto, nella quale vengono scritte solo le consonanti.  La principale eccezione è la H, che in fine parola sembra marcare le vocali.  La trascrizione usata nel riferimento principale per le iscrizioni in libico-berbero, RIL, è la seguente:

Linee orizzontali
(si leggono da destra a sinistra)
Linee verticali
(si leggono dal basso in alto)
Trascrizione punica Trascrizione moderna
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo
simbolo simbolo simbolo simbolo

(fonte: Chabot, J.-B. 1940. Recueil des Inscriptions Libyques. Paris: Imprimerie Nationale.)

 

Di queste, la U e la I andrebbero trascritte piuttosto come W e Y, per riflettere il loro valore consonantico, mentre la Ç corrisponde alla ṣ punica.  Le differenze fonetiche fra le diverse Z e T non sono certe.  Il valore di alcune lettere non è attribuibile con certezza, in particolare nelle iscrizioni occidentali, e ciò è dovuto alla mancanza di testi bilingui che li contengano.  Tra queste (secondo il RIL):

Letters of unknown value, according to RIL

In ogni caso alcune possono essere semplici varianti di lettere note.