Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Moabitico

- IX-VI sec.a.C.

a cura di: Daniele Tripaldi


  • Presentazione
  • Approfondimenti


Iscrizione da El Kerak (IX sec.a.C.)


Di natura alfabetica, la scrittura moabita deriva da quella fenicia e si compone di 22 segni consonantici lineari, scritti da destra a sinistra.  Da un punto di vista paleografico, rispetto al modello fenicio, si può notare l'evidente tendenza generale ad arrotondare verso sinistra il tratto lungo di b, k, m e n. Questa peculiarità, secondo G. Garbini, lascerebbe ipotizzare, all'origine della pratica scribale moabita, la mediazione di quella del regno d'Israele, se non la vera e propria imitazione della grafia ivi attestata. Il dominio pluriennale del regno di Israele su Moab, attestatoci indipendentemente dalle scritture ebraiche e dalla stele di Meša, potrebbe fornire il contesto storico prossimo di questa mediazione e confermare, seppure indirettamente, l'ipotesi. La documentazione ad oggi disponibile comprende, oltre alla giustamente famosa e già citata stele di Meša, frammenti di iscrizioni monumentali a questa coeve e qualche decina di sigilli, databili tutti tra l'VIII e il VI sec.a.C.


Vai alle risorse on-line della scrittura.

Risorse on line