Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Geroglifico egiziano corsivo

- (3150 a. C. - IV sec. d.C.)

a cura di: M. Betrò - D. Salvoldi


  • Presentazione
  • Approfondimenti


Pitture teologiche e testi in geroglifico corsivo, XVIII dinastia, regno di Amenhotep II; riva ovest tebana, Valle dei Re, KV 35


La scrittura geroglifica realizzata a pennellino su papiro, pelle, legno o ostrakon prende il nome di geroglifico corsivo perché lo strumento impediva la precisione di dettagli che invece era consentita allo scalpello dello scultore sugli oggetti monumentali o al pennello del pittore sulle pareti levigate delle tombe e dei templi. Il geroglifico corsivo era utilizzato soprattutto nei testi religiosi, in particolare nel Libro dei Morti.


Vai alle risorse on-line della scrittura.

Risorse on line