Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Cuneiforme accadico

- (2350 a.C. - 100 d.C. ca.)


Risorse on line



Documenti online

  1. The Cuneiform Digital Palaeography Project (University of Birmingham)
    La catalogazione sistematica dei segni della scrittura cuneiforme sumero-accadica è l'obbiettivo dell'ambizioso progetto diretto da A. Livingstone (University of Birmingham). La fondazione di questa paleografia del cuneiforme in versione online prevede l'inserimento nel catalogo di foto digitali dei singoli segni così come essi risultano impressi sull'argilla delle tavolette, superando i limiti imposti dalla realizzazione bidimensionale dei segni delle moderne liste di segni con un repertorio di forme tridimensionali. L'evidenza paleografica presa in considerazione abbraccia l'intera documentazione cuneiforme sumero-accadica, dal protodinastico agli inizi dell'era cristiana, sia su argilla che su altri materiali.
  2. Laboratorio di Assiriologia di Pisa (Università degli studi di Pisa)
    Tra le attività del Laboratorio di Assiriologia, dirette da C. Saporetti, anche il progetto "Duplicazione e Rinascita", finalizzato alla catalogazione di testi scritti in cuneiforme e di reperti conservati nell'Iraq Museum di Baghdad. La catalogazione prevede anche la riproduzione virtuale delle tavolette d'argilla e di altri supporti scrittori e la creazione di calchi degli stessi.
  3. Digital Hammurabi (John Hopkins University)
    Progetto multidisciplinare della John Hopkins University per la scannerizzazione e visualizzazione in 3D in alta risoluzione delle tavolette cuneiformi. Nel sito anche articoli in pdf che illustrano le metodologie di digitalizzazione applicate.

Didattica e materiali didattici

  1. Akkadien
    Sito personale di A. Lassine con lista dei circa 600 segni cuneiformi accadici in ortografia neo-assira e relativi valori fonetici.
  2. Assyrian Empire Builders
    Il sito riguarda la documentazione neoassira degli archivi reali di Ninive ed è curato da K. Radner e M. Luukko (University College London). Questo progetto online intende rendere maggiormente accessibile la corrispondenza reale del regno di Sargon II (722-705 a.C.). Le lettere, in assiro e in babilonese, sono presentate in traslitterazione e traduzione, con glossario. Tra le diverse risorse offerte in questo sito anche brevi saggi su varie tematiche relative all'impero assiro del I millennio a.C. (ad es., i re, i governatori, i soldati, i paesi assoggettati, ecc.) e foto di lettere neoassire e neobabilonesi.
  3. Mesopotamia: Writing
    Un sito di introduzione alla scrittura cuneiforme curato dal British Museum e rivolto agli studenti. Diverse immagini di segni cuneiformi su tavolette corredano le pagine relative al trattamento dello sviluppo diacronico della scrittura cuneiforme. Altre immagini consentono di esplorare il mondo dell'attività scribale; sono illustrati alcuni esempi di supporti di scrittura e formati di iscrizioni cuneiformi su argilla e pietra (tavolette rotonde e rettangolari, prismi e cilindri, mattoni, rilievi palatini, sigilli a cilindro). Il catalogo delle immagini del sito include anche un esemplare di stilo e una tavoletta in avorio per la scrittura su cera.
  4. Iraq: Navel of the World
    Questo sito, curato dall'Ashmolean Museum di Oxford, comprende una sezione intitolata "Writing", con pagine dedicate alla scrittura cuneiforme, corredate da foto di tavolette e di un raro stilo in avorio di età neo-assira da Nimrud.
  5. Knowledge and Power in the Neo-Assyrian Empire
    Diretto da K. Radner (University College London), E. Robson (University of Cambridge) e Steve Tinney (University of Pennsylvania); sito di impostazione didattica che introduce all'età e alla documentazione neoassire, con edizione online di alcuni testi (lettere, testi letterari, rapporti astrologici, testi della divinazione) e foto di alcune tavolette neo-assire conservate al British Museum. Il sito include pagine relative alla scrittura cuneiforme, alla sua decifrazione, ai supporti scrittori usati dagli Assiri e varie risorse didattiche per lo studio dell'impero assiro del primo millennio a.C.
  6. The Geography of Knowledge in Assyria and Babylonia: A Diachronical Analysis of Four Scholarly Libraries
    Diretto da E. Robson (University of Cambridge) e S. Tinney (University of Pennsylvania), il sito intende pubblicare il contenuto di quattro importanti biblioteche del mondo assiro e babilonese del I millennio a.C. (la biblioteca del tempio di Nabû a Kalhu, una biblioteca ubicata nei pressi dell'abitazione di una famiglia sacerdotale di Huzirina, la biblioteca di una residenza privata di esorcisti a Uruk, la biblioteca templare di Rēš a Uruk) e promuovere lo studio dei contesti di produzione, trasmissione e ricezione della conoscenza generata da questi centri del sapere. I testi sono dati in traslitterazione e traduzione.
  7. Akkadian Dictionary Online
    Dizionario accadico online a cura dell'Association Assyrophile de France.
  8. A Concise Dictionary of Akkadian: Addenda, Corrigenda, and Supporting Bibliography
    Aggiornamenti al dizionario di J. Black, A. George e N. Postgate, A Concise Dictionary of Akkadian (Santag, Arbeiten und Untersuchungen zur Keilschriftkunde 5), Wiesbaden 2000.

Testi

  1. The Babylonian Nineveh Texts
    Diretto da J.C. Fincke (Universität Heidelberg). Catalogo di testi in babilonese provenienti dalla biblioteca reale di Assurbanipal a Ninive e conservati al British Museum. Il catalogo offre una breve descrizione del contenuto dei testi con relativa bibliografia.
  2. Sources of Early Akkadian Literature
    Un progetto per un corpus online fondato dalla German Israeli Foundation for Scientific Research e curato da M. P. Streck (Universität Leipzig) e da N. Wasserman (The Hebrew University of Jerusalem). Il progetto mira alla realizzazione di un'edizione completa dei testi letterari accadici del III e II millennio a.C.
  3. Livius
    Il sito, curato da J. Lendering, alle voci “Assyria” e “Babylonia”, offre traduzioni di cronache assire e babilonesi, con foto di tavolette e cilindri iscritti (ad esempio, i cilindri di Nabonedo, di Ciro e di Antioco I Soter).
  4. Hellenistic Babylonia: Texts, Images and Names (University of California, Berkeley)
    Il sito è curato da L. Pearce e introduce al mondo della Babilonia di età ellenistica. Sono inclusi testi di vario contenuto in traslitterazione e traduzione, foto di impronte di sigillo su tavolette di età ellenistica.
  5. Digital Corpus of Cuneiform Mathematical Texts
    Curato da E. Robson (University of Cambridge), il sito offre traslitterazioni e traduzioni di testi matematici di diverse epoche della storia mesopotamica, da Uruk IV all'età seleucide.
  6. Cuneiform Digital Library Initiative (University of California, Los Angeles, Max-Planck-Institut für Wissenschaftsgeschichte, Berlin)
    Progetto di digitalizzazione di testi cuneiformi dall'età sumerica a quella seleucide. Al progetto aderiscono le maggiori istituzioni museali che possiedono collezioni di tavolette e altri reperti iscritti, tra cui il British Museum di Londra, l'Iraq Museum di Baghdad, il Vorderasiatisches Museum di Berlino, l'Oriental Institute Museum di Chicago. Il progetto intende offrire per ogni testo dettagli identificativi e bibliografia, traslitterazione e traduzione, foto o copia a mano del supporto di scrittura.
  7. Digital Corpus of Cuneiform Lexical Texts (University of California, Berkeley)
    Diretto da N. Veldhuis (University of California), il sito offre un catalogo di liste lessicali cuneiformi sumeriche e accadiche di ogni epoca compresa tra il 3.200 a.C. e il 100 d.C. Vi sono pagine introduttive dedicate alla trattazione del genere della lista lessicale, alle convenzioni usate nelle tavolette, ai segni, alle liste lessicali arcaiche, alla classificazione delle liste del III millennio a.C. e dell'età antico-babilonese.
  8. Cuneiform Commentaries Project
    Il progetto, finanziato dall’Università di Yale e dal National Endowment for the Humanities, rende accessibile il corpus dei commentari cuneiformi (ca. VIII-II sec. a.C.) attraverso traslitterazioni, traduzioni, foto e copie delle tavolette.
  9. Bilinguals in Late Mesopotamian Scholarship
    Il progetto, diretto e mantenuto da Steve Tinney (Università della Pennsylvania) e finanziato dal National Endowment for the Humanities, presenta una edizione aggiornata dei testi bilingui sumero-accadici del I millennio a.C.
  10. Edition literarischer Keilschrifttexte aus Assur
    Questo progetto, con sede presso il Seminar für Sprachen und Kulturen des Vorderen Orients (Sezione di Assiriologia) dell’Università di Heidelberg e finanziato dall’Accademia delle Scienze di Heidelberg, mira a pubblicare tutti i testi letterari assiri rinvenuti durante gli scavi tedeschi degli inizi del ventesimo secolo nella città di Assur (Qal‘at Šerqaṭ) ed oggi conservati al Vorderasiatisches Museum di Berlino.

Font

  1. Cuneiform Unicode fonts

  2. Akkadian (Ur III)

  3. Sumero-Akkadian Cuneiform

  4. Old Babylonian and Neo-Assyrian fonts

  5. Cuneiform fonts for TeX/LaTeX/PDFLaTeX