Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Osco

- (prima metà  del IV a. C. - prima metà del I a. C.)


Risorse on line



Siti di interesse generale

  1. Wikipedia - Osci
    Pagina della Wikipedia italiana che offre un quadro abbastanza valido della popolazione osca e dà anche degli spunti bibliografici.
  2. La Chiave di Herentas
    Sito turistico che riporta informazioni dettagliate, tratte dal sito del comune di Tufillo, sul reperto archeologico comunemente detto "Chiave di Herentas" (rappresentato, appunto, da una chiave con sopra un'iscrizione osca) che è stato rinvenuto proprio nel territorio di Tufillo.
  3. Wikipedia - Lingua Osca
    Pagina della Wikipedia italiana sulla lingua osca ben costruita, con storia, classificazione, elementi di fonologia, informazioni sulle iscrizioni, bibliografia e collegamenti ad alcuni mini-dizionari dell'osco e a siti contenenti schemi riepilogativi dei simboli alfabetici dell'osco nelle diverse varianti grafiche.
  4. I Sanniti
    Sito curato con il patrocinio della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Molise che, sebbene non aggiornato di recente, offre un panorama vasto e completo sui Sanniti dedicando apposite sezioni al popolo, alla religione, alla lingua, alle armi e così via corredando il tutto di una discreta ed ampia bibliografia.
  5. members.fortunecity.com/mpdutra/Italia/lingua_osca
    Sito in portoghese in cui si trovano notizie generali sull'osco, elementi di fonologia, informazioni sulle iscrizioni. Interessante è anche la presenza di una tabella comparativa contenente i simboli degli alfabeti etrusco, campano e sabino e di un mini-glossario per la lingua osca.
  6. Templi e luoghi sacri
    Sito amatoriale, ma alquanto interessante e ricco di una serie di curiosità, sebbene non tutte le sezioni siano costantemente aggiornate o perfettamente funzionanti. Il sito si articola in tre sezioni (Archeologia, Astronomia ed Archeoastromia). Di esse, la più interessante e la più curata è quella rappresentata dall’Archeoastronomia al cui interno, oltre alla pubblicizzazione delle attività culturali e dei convegni organizzati dalla S.I.A. (Società Italiana di Archeoastronomia), la sezione più aggiornata, ricca e interessante è quella intitolata “Gli edifici sacri del passato”, in cui è possibile reperire degli insoliti approfondimenti sui luoghi sacri dell’Italia antica, ed, in particolare, sui templi delle popolazioni di lingua osca, che hanno per oggetto il rapporto tra astronomia ed orientamento dei principali templi italici dell’Italia antica.
  7. safineis.altervista.org/sanniti
    Sito amatoriale abbastanza ben fatto soprattutto per ciò che concerne la sezione bibliografica ed utilissimo per conoscere sinteticamente alcune notizie sui Sanniti.
  8. ancientscripts.com/oscan
    Sito in inglese che offre una panoramica molto generale sulla lingua osca oltre che il prospetto dei segni alfabetici, l'apografo di un'importante epigrafe da Pompei e vari links.
  9. Ipotesi di lessico osco
    Lista di parole in lingua osca con possibili traduzioni sia in italiano che in inglese di cui, però, si ignora il redattore finale. Ovviamente, le possibili traduzioni sono il frutto di possibili ipotesi derivanti da ciò che si conosce fino ad oggi e non vanno prese per certe ed univoche. Il collegamento serve solo a dare un’idea di un possibile lessico osco.

Documenti online

  1. Didramma da Nuceria
    Sito amatoriale poco curato ed impreciso che, però, contiene la foto di un didramma, rinvenuto a Nuceria, con legenda monetale in caratteri oschi sia sul dritto che sul rovescio e che dà alcune informazioni, sempre di carattere amatoriale, su Nuceria.
  2. Articolo di Cesare Letta
    Articolo di Cesare Letta sui legami esistenti tra i popoli italici alla luce di un'analisi effettuata sulla base delle Origines di Catone. Tale articolo contiene anche una ricchissima bibliografia di carattere storico, archeologico e linguistico sulle popolazioni italiche.
  3. Articolo di Ugo Fantasia
    Articolo di Ugo Fantasia in cui si evidenziano, sinteticamente, i rapporti esistenti tra gente parlante la lingua osca e la Sicilia.
  4. Istituto di Studi Atellani
    Sito amatoriale di un Istituto fondato da un estimatore del territorio dell’antica Atella, il prof. Sosio Capasso, che, al di là della reale scientificità dei contenuti, ha il pregio di offrire varie curiosità sul territorio campano, e in particolare dell’ager atellanus, e di raccogliere, in formato pdf, sia varie fonti antiche che parlano, direttamente o indirettamente, del suddetto territorio, che opere di alcuni studiosi amatoriali aventi per oggetto il territorio atellano e limitrofo. Tra queste ultime, quella leggermente più interessante è proprio l’opera del prof. Capasso in cui questo studioso campano traccia un accurato, ma, a volte, personale, excursus delle popolazioni di lingua osca avvalendosi delle testimonianze dirette ed indirette, che vanno da quelle degli storici e geografi antichi ampiamente citati, ai moderni storiografi, archeologi e, con particolare risalto, ai linguisti, nell'ottica delle peculiarità fonetiche, morfologiche e lessicali che tuttora sembrano sopravvivono nei dialetti del Mezzogiorno d'Italia. Al di là delle personali interpretazioni, l'opera è interessante per l'ampia panoramica che dà di questa popolazione e per la bibliografia, sebbene datata, che offre. Nello specifico, l’opera è la seguente: “Gli Osci nella Campania antica”.

Istituzioni, centri di studio e progetti

  1. Titus
    Titus (Sigla per Thesaurus Indogermanischer Text- und Sprachmaterialien) è un sito dedicato alle lingue indoeuropee in genere e che presenta della bibliografia sulla linguistica italica oltre che alcuni esempi di testi in osco ed in umbro. Inoltre, è possibile anche scaricare gratuitamente i fonts per queste lingue e presenta anche alcuni links interessanti.
  2. Progetto sulle Costituzioni dell'Italia antica in età preromana
    Il sito rappresenta l’evoluzione del Progetto-FWF (dal nome dell'Istituto austriaco, Fonds zur Förderung der Wissenschaftlichen Forschung, che lo ha finanziato) sul tema delle Costituzioni dell'Italia antica in età preromana. Infatti, se, in passato, il vecchio sito conteneva una ricca selezione bibliografica riguardante le costituzioni, le magistrature, le istituzioni politiche e le comunità dell'Italia antica così come si potevano ricostruire anche a partire dai dati epigrafici, attualmente, il sito si è evoluto ampliando non solo le sezioni di consultazione, ma anche la documentazione in esso contenuta. Oggi, dunque, il sito si chiama ARCAIT - ARchivio delle Costituzioni Antiche in ITalia – e rappresenta uno strumento interdisciplinare di informazione e ricerca bibliografica, di studio e approfondimento, sulla storia politica e costituzionale dei popoli e delle comunità dell'Italia antica e della Sicilia in età preromana e romana (ca. VIII sec. a.C. - ca. IV sec. d.C.). Esso risulta articolato in tre archivi (Archivio bibliografico, Archivio documentale e Archivio immagini) che contengono, rispettivamente la bibliografia moderna (oltre 9000 titoli), la documentazione letteraria ed epigrafica, le immagini (foto, cartine, etc.) su popoli e comunità dell'Italia antica e della Sicilia e su specifiche tematiche storico-politiche ed istituzionali. La responsabile del progetto, che ha sede presso l'Istituto di Diritto Romano dell'Università di Vienna, è sempre la prof.ssa Loredana Cappelletti.

Testi

  1. Samnitium
    Sito di archeologia sannitica curato da G. De Benedittis che offre aggiornamenti su alcune delle pubblicazioni inerenti il Sannio e l'archeologia sannitica. Inoltre, laddove c'è la dicitura SCRIVERE IN SANNITA, c'è anche la possibilità di scaricare il font per scrivere in alfabeto osco.
  2. Iscrizioni osche
    Il sito, sebbene presenti commenti contenenti ipotesi interpretative dei documenti e conclusioni un pò datate, ha il merito di mostrare una discreta galleria di famose iscrizioni in lingua osca corredate di cenni storici, repertorio fotografico, trascrizione, ipotesi interpretative ed eventuale bibliografia correlata.

Musei e collezioni

  1. museoarcheologiconazionale.campaniabeniculturali - Collezione epigrafica
    Sito ufficiale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli in cui vi è un’importante sezione epigrafica che conserva anche diversi testi in lingua osca.

Bibliografia

  1. Bibliografia sui Sanniti
    Ampia e puntuale rassegna bibliografica curata dall’Associazione Storica del Medio Volturno di Piedimonte Matese (CE) e, nello specifico, dal socio Mario Nassa in cui è mostrato un repertorio bibliografico del Medio Volturno integrato con opere nazionali ed estere relative alla voce Sanniti
  2. Bibliografia su magistrature ed istituzioni politiche degli Italici
    Ampio, variegato e ricco sito curato dalla ricercatrice Loredana Cappelletti in cui sono presenti diversi riferimenti alle istituzioni e magistrature italiche in genere e, all’interno della lunga lista di articoli, è possibile trovare anche pubblicazioni specifiche sulle istituzioni dell’Italia antica in varie lingue e con riferimento ai diversi popoli che hanno abitato l’Italia di più di duemila anni fa.