Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Greco alfabetico

- VIII sec. a.C. - Età  contemporanea


Risorse on line



Siti di interesse generale

  1. Inscriptiones Graecae [e]
    Il sito, a cura della Berlin-Branderburgische Akademie der Wissenschaften, offre una sintetica storia del Corpus Inscriptionum Graecarum, spiegazioni sulla sua organizzazione interna (per esempio sul criterio di distribuzione geografica) e indici utili per orientarsi nella collezione, e si propone di introdurla all'uso di questo fondamentale strumento. Alcuni dei testi epigrafici sono presenti on-line nella rubrica Übersetzungen und Texte, presente nel menù. Utili per gli addetti ai lavori alcuni strumenti di concordanza e riferimento, come la lista dei calchi (Abklatsche) conservati nell’archivio dell’Accademia e una concordanza elettronica tra le edizioni delle IG e il Supplementum Epigraphicum Graecum.
  2. POINIKASTAS [e]
    Il sito raccoglie, in forma digitalizzata, il cospicuo archivio di disegni, appunti e fotografie lasciato da L.H. Jeffery, studiosa dai meriti notori nel campo dell'epigrafia greca e nome obbligato per chiunque si confronti con il problema della datazione dei reperti alfabetici e della nascita dell'alfabeto greco. La pagina bio-bibliografica offre una buona introduzione ai vari temi solcati dalla studiosa nella sua carriera: molto utile la panoramica delle opinioni sul tempo in cui l'introduzione dei suoni vocalici trasformò l'alfabeto importato dalla cultura semitica in quello greco a noi familiare. Le pagine sui documenti sono suddivise secondo un criterio geografico; in base agli appunti della studiosa, ai testi può essere associata una traduzione, mentre sempre presenti sono i riferimenti alle edizioni, la trascrizione e l'indicazione dei caratteri utilizzati.
  3. SEG online [e]
    Il Supplementum Epigraphicum Graecum è una tra le più importanti pubblicazioni epigrafiche, che accoglie tanto nuove edizioni quanto commenti e nuove pubblicazioni di materiale precedentemente edito. La pagina web offre l’accesso a un efficace strumento di ricerca, che è utilizzabile a pagamento con la registrazione a Brill Online Reference Works.
  4. CENTER FOR EPIGRAPHICAL AND PALAEOGRAPHICAL STUDIES IN OHIO [e]
    Importante centro per studi epigrafici dell'Ohio State University, responsabile per altro della sezione Images of Attic dated Inscriptions. Nella pagina si possono trovare link a risorse di vario interesse.
  5. Association Internationale de Papyrologues [p]
    L'Association Internationale de Papyrologues, fondata a Parigi nel 1949, è uno dei principali organismi di collaborazione tra i papirologi di varie nazionalità, guidata da principi idealmente riassunti nel concetto dell'amicitia papyrologorum. Il sito offre ragguagli storia dell'associazione e dei momenti che hanno portato alla sua fondazione, sullo statuto e sui componenti. Oltre a una copiosa informazione biografica sulle figure storicamente più importanti, si troverà una lista dei membri, delle sedi di studi papirologici pertinenti all'associazione, delle sedi e delle date dei congressi internazionali di papirologia, che essa coordina. La pagina dei links è suddivisa convenientemente per categorie.
  6. The American Society of Papyrologists [p]
    Sito - ben organizzato e di facile consultazione - della American Society of Papyrologists, fondata nel 1961 e destinata a incoraggiare lo studio delle fonti papiracee. Oltre alle informazioni sull’associazione, sui suoi membri e sulle iniziative patrocinate e a links a fonti papirologiche, il sito consente la lettura di porzioni di articoli della rivista Bulletin of the American Society of Papyrologists.
  7. Greek epigraphical society/ ΕΛΛΗΝΙΚΗ ΕΠΙΓΡΑΦΙΚΗ ΕΤΑΙΡΕΙΑ
    Il sito si propone di mettere in contatto gli studiosi di epigrafia, informando su convegni ed eventi rilevanti per la disciplina e fornendo link agli strumenti disponibili on-line. Particolarmente importante è l’accesso alla pagina Attic Inscriptions, che consente la visione di testi e immagini di iscrizioni attiche e offre alcuni strumenti di ricerca.
  8. Sito italiano di epigrafia greca
    Il sito si propone di mettere in contatto gli studiosi di epigrafia, informando su convegni ed eventi rilevanti per la disciplina e fornendo link agli strumenti disponibili on-line.

Documenti online

  1. Papyri.info
    Sito dedicato ai documenti papirologici, dotato di un potente indice di ricerca (Papyrological Navigator), mediante il quale sono accessibili testi di svariate collezioni. Uno dei punti di forza del sito risiede nella ricchezza del materiale proposto, che attinge contemporaneamente a diverse banche dati elettroniche: Advanced Papyrological Information System (APIS), the Duke Databank of Documentary Papyri (DDbDP), Bibliographie Papirologique (BP) e Heidelberger Gesamtverzeichnis der griechischen Papyrusurkunden Ägyptens (HGV); ci sono inoltre collegamenti a Trismegistos. La presentazione dei documenti è accurata; il testo in greco è accompagnato da metadati puntuali. Si segnala inoltre la presenza di un'applicazione basata su software libero, il Papyrological Editor, che agevola il lavoro editoriale su testi di papiri e può essere utilizzata per proporre nuove integrazioni a testi noti.
  2. Iscrizioni da Afrodisia
    Il sito di Afrodisia, in Asia Minore, ha avuto nella storia una produzione epigrafica abbondante, che condizioni favorevoli hanno consentito di preservare in gran parte. Il ricco corpus di iscrizioni provenienti dalla città è stato riversato in gran parte in un archivio elettronico consultabile tramite la pagina web del progetto, che l'eccellente presentazione dei documenti (raggruppati seguendo criteri geografici e contenutistici e corredati di precise descrizioni e buone immagini) raccomanda come uno dei migliori del genere.
  3. Iscrizioni da Creta
    Trascrizioni e immagini di alcune delle iscrizioni rinvenute sull'isola di Creta sono accessibili attraverso questo sito, curato da Ángel Martínez; sono disponibili, accompagnati da vari materiali di commento, documenti provenienti dalle località di Polyrrinia e Aptera, nonché una scelta di epigrammi.
  4. Iscrizioni dalla Laconia
    Un progetto portato avanti sul posto dalle università di Amsterdam e Nottingham e dalla British School di Atene ha condotto, negli anni Ottanta, al reperimento e alla catalogazione di materiale epigrafico proveniente dalla Laconia. Il sito offre una scelta di scansioni delle foto dei reperti, accompagnate da trascrizione, breve commento e riferimenti bibliografici.
  5. Electronic Archive of Greek and Latin Epigraphy (EAGLE)
    EAGLE è un portale che riunisce banche dati a base locale organizzate secondo i medesimi criteri (Epigraphische Datenbank Heidelberg, Epigraphic Database Roma, Epigraphic Database Bari, Hispania Epigraphica), patrocinato dalla Association International d'Épigraphie Grecque et Latine (AIEGL). Ciascuna di esse consente la ricerca e la visualizzazione del testo di documenti epigrafici, dei quali vengono fornite trascrizioni e indicazioni sul luogo di rinvenimento, sulle edizioni cartacee e su ulteriore bibliografia. Il link è alla sezione Epigraphic Database Roma.

Istituzioni, centri di studio e progetti

  1. ACADEMIE DES INSCRIPTIONS ET BELLES LETTRES DELL'INSTITUT DE FRANCE
    Pagina internet molto ben articolata di uno degli istituti storici per lo studio dell'epigrafia greca.
  2. CENTRE FOR THE STUDY OF ANCIENT DOCUMENTS
    Importante centro nato in seno all'università di Oxford, che garantisce l'accesso a un ricco catalogo di calchi e cura diversi progetti, anche on-line, nell'ambito dell'epigrafia greca. Un'occhiata a questa pagina è visita obbligata per qualsiasi epigrafista.
  3. Searchable Greek Inscriptions
    La Cornell University e l'Ohio State University, in collaborazione col Packard Humanities Institute, sovrintendono a questo importante progetto dedicato alla elaborazione e all'inserimento su supporto digitale del corpus di iscrizioni greche a tutt'oggi note. Sulla pagina storia del progetto e link al PHI.
  4. Ruprecht-Karls Universität Heidelberg, Zentrum für Altertums-wissenschaften: Institut für Papyrologie [p]
    Oltre a una serie di informazioni a carattere pratico sull'istituto, alle pubblicazioni e ai contatti con i suoi membri, la pagina web dell'Institut für Papyrologie offre una serie di utilissimi servizi (tra i quali si segnala il catalogo di immagini digitali dei papiri della Heidelberger Sammlung e della raccolta dell'Institut für Papyrologie: vedi la voce dedicatagli nella nostra rassegna nella categoria Immagini), informazioni dettagliate sui progetti in corso e links utili.
  5. Institut de papyrologie de la Sorbonne [p]
    Pagina web del principale istituto di papirologia francese. Informazioni sui progetti in corso e sui membri, link ad altri siti papirologici, possibilità di consultare immagini delle collezioni pertinenti all'istituto (vedi la sezione Immagini nella nostra rassegna).

Didattica e materiali didattici

  1. Saxa loquuntur [e]
    Pratica introduzione alla scienza epigrafica, che fornisce i concetti fondamentali della disciplina e garantisce tutte le informazioni necessarie per un primo orientamento all'interno della bibliografia e degli strumenti, nonché qualche utile link.
  2. EINFÜHRUNG IN DAS STUDIUM DER GRIECHISCHE PHILOLOGIE DI JAN R. STENGER [e]
    Agile introduzione alla scienza dell'antichità in tutti i suoi campi, con buone sintesi per epigrafia, papirologia e paleografia, messa a disposizione in formato PDF dall''Institut für Klassische Altertumskunde dell'Università Christian-Albrechts di Kiel.
  3. Dizionario Liddel-Scott-Jones
    Versione online di uno dei principali strumenti lessicografici moderni per la lingua greca. Riproduce fedelmente le spiegazioni dei lemmi fornite dal supporto cartaceo, ma consente vantaggiosamente la consultazione diretta dei passi citati nel loro contesto. Progetto curato da Thesaurus Linguae Grecae.
  4. Saxa loquuntur
    Avviamento allo studio dell'epigrafia preparato da Onno van Nijf (Università di Groningen) che elenca in maniera sintetica risorse cartacee ed elettroniche ed altri strumenti del mestiere.

Immagini

  1. IMAGING GREEK INSCRIPTIONS [e]
    Uno tra i molti progetti del Centre for the Study of Ancient Documents. Ricco corpus di immagini da calchi, digitalizzate con ottima qualità ottica, divise con un criterio geografico, prive di trascrizione ma corredate dei riferimenti necessari per trovarla e delle indicazioni sul luogo di conservazione dell'originale.
  2. IMMAGINI DAI CALCHI DELLA OHIO STATE UNIVERSITY [e]
    Dalla ricca collezione di calchi dell'OHI un ottimo archivio di immagini digitalizzate.
  3. POxy: Imaging
    Progetto mirato a creare immagini digitali dell'intero corpus dei papiri di Ossirinco. Buone informazioni tecniche sul processo fotografico ed efficaci gli strumenti di ricerca.
  4. Immagini digitalizzate di papiri dalla Heidelberger Papyrus Sammlung [p]
    Vasto corpus di immagini da un'importante collezione di papiri greci. Le foto digitali sono disponibili in due differenti risoluzioni, corredate da un'esauriente descrizione del documento e accompagnate da un link al testo greco. I documenti citati sono tratti dalle seguenti pubblicazioni: Veröffentlichungen aus der Heidelberger Papyrus-Sammlung (VHP); Literarische griechische Texte der Heidelberger Papyrussammlung (P.Heid. I); Neue Texte aus dem antiken Unterricht; Papyri in honorem Johannis Bingen octogenarii (P.Bingen); The Bilingual Family Archive of Dryton, His Wife Apollonia and their Daughter Senmouthis (P.Dryton); Griechische Papyri der Staats- und Universitätsbibliothek Hamburg (P.Hamb. IV); Das Archiv des Nepheros und verwandte Texte (P.Neph.); Das Archiv des Phrurarchen Dioskurides (154-145 v.Chr.?) (P.Phrur.Diosk.); Urkunden des Politeuma der Juden von Herakleopolis (144/3-133/2 v.Chr.) (P.Polit.Iud.); Essays and Texts in Honor of J. David Thomas (P.Thomas); Sammelbuch griechischer Urkunden aus Ägypten.
  5. Immagini di papiri dalla Collection des papyrus de la Sorbonne [p]
    Immagini dalla Collection des papyrus de la Sorbonne, raggiungibili attraverso la pagina dell'Institut de Papyrologie de la Sorbonne. Non sono disponibili immagini per tutte le categorie citate, essendo il sito ancora in allestimento; tuttavia le immagini disponibili sono presentate in maniera efficace, con scelta tra due risoluzioni e informazioni dettagliate sui documenti.
  6. Immagini delle iscrizioni di Eleusi
    Da Eleusi, uno dei più importanti centri per la religione misterica in Grecia, proviene un interessante corpus di iscrizioni relative alla gestione del santuario; le immagini di questi documenti, accompagnate da un'accurata descrizione, sono accessibili attraverso questa pagina, gestita dalla Cornell University.
  7. Immagini delle iscrizioni del Museo civico di Catania
    Immagini di buona qualità dei reperti epigrafici - non solo greci - del museo, prive di trascrizione, suddivise per epoche e tematiche.
  8. Immagini di ostraka da Didyma
    L'Institut français d’archéologie orientale mette a disposizione dei visitatori di questa pagina web le foto in bianco e nero degli ostraka rinvenuti a Didymoi, un avamposto romano nel deserto orientale dell'Egitto (I a.C.-VII d.C.). La galleria di fotografie è curata da H. Cuivigny, autrice della pubblicazione Didymoi. Une garnison romaine dans le désert Oriental d’Égypte, II. Les textes , FIFAO, 67, Le Caire 2012, alla quale si può fare riferimento per la trascrizione di tutti i testi visionabili attraverso il sito. Le foto sono in genere ben contrastate e rappresentano un materiale interessante, oltre che per la paleografia greca, per la storia romana e del cristianesimo.

Font

  1. Greek Font Society
    La pagina offre a titolo gratuito alcuni fonts di ottima fattura per la scrittura di greco politonico; alcuni di essi hanno una lunga tradizione nella stampa moderna.
  2. Fonts Unicode
    La lista di font fornita da questa pagina, collegata con il progetto Thesaurus Linguae Graecae, contiene polizze funzionali dal punto di vista informatico, alcune delle quali gratuite, ed è seguita da informazioni tecniche utili per la scrittura a computer – non sempre facile – del greco politonico.

Musei e collezioni

  1. MUSEO EPIGRAFICO, ATENE [e]
    Sito del museo epigrafico di Atene, con storia delle collezioni, introduzione ai contenuti e informazioni utili per il visitatore. Dalla pagina si ha accesso solo a una generica descrizione delle collezioni, con foto delle sale.
  2. MUSEO LAPIDARIO MAFFEIANO, VERONA [e]
    Una delle più importanti raccolte epigrafiche italiane, con un particolare significato storico per la storia dell'epigrafia. La pagina web proposta non ha immagini e non tratta specificamente alcun reperto, ma fornisce qualche informazione ionteressante su origine e sviluppo della collezione.
  3. Duke Papyri
    La pagina mette a disposizione immagini e strumenti di consultazione relativi alla collezione di papiri della Duke Library. Può rivelarsi utile, per gli specialisti, il fatto che i documenti siano raggruppati secondo varie categorie, pertinenti alla lingua, alla scrittura e al contenuto, ma anche alle condizioni materiali del manufatto, le caratteristiche della sua produzione e il suo contesto storico.
  4. Papiri di Colonia
    Una delle più importanti collezioni papirologiche tedesche, della quale attraverso questa pagina è possibile visionare le immagini e rintracciare la sede di pubblicazione. I dati relativi ai testi (dei quali non è presente una trascrizione), accessibili attraverso la pagina Papyrus-Project, sono estremamente accurati e la ricerca ed documenti in base alle loro caratteristiche è rapida ed efficace.
  5. Papiri Carlsberg
    La principale collezione papirologica della Danimarca. La pagina internet ripercorre la storia della collezione, ne specifica i contenuti in un catalogo - esaustivo per la parte greca - e propone (nella sezione Highlights) alcune immagini dimostrative.
  6. Informazioni e documenti dal Museo epigrafico di Atene
    Il sito, che vuole fornire informazioni turistiche, contiene una breve descrizione del museo e, a differenza della pagina ufficiale di quest'ultimo, qualche foto dei documenti ivi conservati e brevi note sul loro contenuto.

Collezioni di testi e biblioteche elettroniche

  1. PACKARD HUMANITIES INSTITUTE
    Il Packard Humanities Institute è responsabile, fra i suoi vari progetti, della creazione e dello sviluppo di un imponente archivio digitale di testi e documenti dell'antichità classica; se ne da qui la pagina dedicatai testi epigrafici.
  2. PERSEUS DIGITAL LIBRARY
    Attraverso questo noto progetto digitale sono accessibili non solo una grande quantità di fonti, ma anche manuali e altri strumenti utili per la ricerca nel campo dell'antichità. Di interesse per l'epigrafia: L. D. CASKEY, J. D. BEAZLEY, Attic Vase Paintings in the Museum of Fine Arts, Boston.
  3. BIBLIOTHECA AUGUSTANA
    Una literaturae et artis collectio che include testi antologici di tutte le principali letterature europee a partire da quella greca antica; la presentazione grafica è assolutamente gradevole e le note di accompagnamento in lingua latina delizieranno qualche nostalgico. La selezione dei testi più antichi include, per altro, alcuni interessanti esempi epigrafici corredati di buone fotografie.
  4. Oxyrhynchos on-line [p]
    Il sito è destinato a un accesso digitale alla più celebre collezione di papiri greci del mondo. Oltre a informazioni storiche sugli scavi ad Ossirinco, sulla formazione della collezione, sul progetto di pubblicazione del materiale raccolto, la pagina web contiene links a siti papirologici, segnalazioni di novità connesse con la collezione ed efficaci strumenti di ricerca. Sono commentati anche i risultati dell'applicazione di nuove tecniche digitali allo studio dei papiri e alcuni documenti ricevono una trattazione esauriente. Una menzione a parte merita l'eccellente raccolta di immagini digitali dai papiri, per il quale si veda la rubrica Immagini.
  5. Testi greci di Wikisource
    La collezione di testi greci (alcuni dei quali provenienti da fonti epigrafiche o papiracee) ospitata in Wikisource è ricca e contiene anche materiali non disponibili altrove. La qualità del testo dipende dalle edizioni usate, che quasi mai sono le più aggiornate, e dallo stadio di correzione; inoltre, i testi greci antichi e quelli in neogreco sono praticamente mescolati nonostante il link a una sezione solo di letteratura antica. Per procurarsi un’edizione digitale di testi greci Wikisource resta comunque una risorsa molto preziosa, perché i documenti sono di uso assolutamente libero, l’interfaccia informatica è funzionale e il download in diversi formati (compreso l’EPUB e il PDF) è molto efficiente e diretto.

Persone

  1. LILIAN HAMILTON JEFFERY [e]
    Lilian Hamilton Jeffery (1915-1986) è l'autrice di The Local Scripts of Archaic Greece (Oxford 1951), un libro per molti aspetti rivoluzionario che, a cinquant'anni di distanza, rappresenta una lettura obbligata per chi si interessi al problema della diffusione e dell'evoluzione dell'alfabeto greco nella sua fase più antica. La pagina biografica è contenuta nel sito che ne raccoglie in forma digitalizzata gli appunti, del quale abbiamo fatto menzione sopra come POINIKASTAS.
  2. LOUIS ROBERT [e]
    Di Louis Robert, uno dei massimi epigrafisti di tutti i tempi, è qui offerta una succinta bibliografia. La pagina proviene dal sito dell' Académie des Inscriptions et Belles Lettres dell'Institut de France, all'interno della quale esiste un fondo dedicato allo studioso.
  3. Biografia di B.P. Grenfell
    Biografia di uno dei padri della papirologia, proveniente da un sito dedicato alla storia della sua famiglia.

Bibliografia

  1. Gnomon on-line
    Si tratta della versione elettronica dell'omonima rivista, incentrata su recensioni di tutti i contributi di ambito filologico pubblicati in un anno solare.
  2. Bollettino epigrafico di Kernos
    La rivista Kernos, rivolta alle ricerche sulla religione greca antica, ha uno specifico archivio bibliografico per le iscrizioni, l'Epigraphic Bulletin for Greek Religion, accessibile attraverso questa pagina.
  3. Bibliografia dell'Epigraphische Datenbank Heidelberg
    La pagina è parte del database Epigraphische Datenbank Heidelberg, uno dei costituenti dell'EAGLE (per cui vedi la sezione Documenti on-line). Essa consente di compiere ricerche sulle schede bibliografiche dell'archivio, che segnalano anche la collocazione dei titoli.
  4. Groningen Survey of Epigraphic Publications
    Esauriente lista di letteratura secondaria pertinente al campo epigrafico.