Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

News





  1. img
    2019-10-29

    Libro

    S. Gaspa, M. Vigo (a cura di), Textiles in Ritual and Cultic Practices in the Ancient Near East from the Third to the First Millennium BC (Alter Orient und Altes Testament 431), Münster: Ugarit-Verlag 2019, VIII+268 pp., ISBN 978-3-86835-187-3.

    L’antologia è il risultato di un progetto di ricerca diretto da Salvatore Gaspa e finanziato dalla Fondazione Carlsberg (Danimarca). Essa include principalmente i contributi presentati in occasione di una conferenza internazionale organizzata da Salvatore Gaspa (Università di Padova) e Matteo Vigo (Akademie der Wissenschaften und der Literatur Mainz, Hethitologie-Archiv) all’Istituto Saxo dell’Università di Copenhagen nel 2015. Attraverso l’analisi dell’evidenza testuale e dell’arte coeva da varie regioni del Vicino Oriente antico (Egitto, Mesopotamia, Siria, Anatolia, Iran) dal III al I millennio a.C. studiosi da diversi paesi offrono per la prima volta un’approfondita indagine sull’uso dei tessili in vari tipi di pratiche rituali e sulle valenze simboliche legate a questi prodotti. Numerosi sono infatti i testi che testimoniano l’uso rituale di tessili o di oggetti legati al mondo della tessitura nel Vicino Oriente, dai testi di Ebla del III millennio a.C. ai testi ittiti del II millennio fino alla documentazione assira e babilonese del I millennio a.C. Il libro rappresenta così un lavoro collettivo e multidisciplinare finalizzato ad integrare l’attuale ricerca storica sull’evidenza epigrafica, linguistica e materiale vicino-orientale antica con lo studio dei tessili e con le recenti linee di ricerca sui rituali.
  2. img
    2019-09-13

    Libro

    “Inscriptiones Segestanae. Le iscrizioni greche e latine di Segesta”, edizione, traduzione e commento di C. Ampolo e D. Erdas, Edizioni della Normale, Pisa, 2019.
    Il volume offre l’edizione critica delle iscrizioni greche e latine dell’antica Segesta, considerate nel loro contesto storico ed archeologico, commentate, tradotte e illustrate. Comprende 54 epigrafi inedite ed edite e un’appendice di 6 testi epigrafici che riguardano Segesta e la sua storia. Varie sono frutto degli scavi della Scuola Normale nell’area dell’agora, nell’ambito del progetto SAET relativo alle ricerche storico-epigrafiche in Sicilia; tutte insieme consentono di conoscere in modo nuovo la città ellenistica e romana, la sua storia, le istituzioni, l’urbanistica e, soprattutto, gli antichi Segestani, offrendo anche un contributo alla conoscenza della Sicilia antica e non solo.
  3. img
    2019-07-24

    Libro

    B. Montecchi, Contare a Haghia Triada. Le tavolette in lineare A, i documenti sigillati e il sistema economico-amministrativo nel TM IB, Roma, CNR Edizioni, 2019 (Incunabula Graeca, CVII), X+434 pp., ISBN 978-88-8080-349-2.

    Il volume, che è stato pubblicato con il supporto dell'Institute for Aegean Prehistory (INSTAP) di Filadelfia, contiene il primo studio d’insieme dei documenti d’archivio in lineare A di Haghia Triada a Creta. Le 147 tavolette d’argilla e le 1.000 e più cretule, trovate nello scavo all’inizio del secolo scorso e databili approssimativamente al XV secolo a.C., costituiscono tuttora l’insieme più numeroso di documenti d’archivio del periodo Neopalaziale e rappresentano il punto di partenza imprescindibile per qualsiasi tentativo di interpretazione dell’economia minoica. Attraverso un’attenta analisi delle loro caratteristiche testuali, paleografiche e sfragistiche, nonché dei contesti archeologici e dei rispettivi modelli di distribuzione, l’autrice cerca di ricostruire il contenuto e le funzioni dei singoli depositi d’archivio rinvenuti nella Villa e nel resto dell’insediamento. Un’attenzione particolare in questo processo di analisi è dedicata al ruolo e allo status delle persone coinvolte nelle pratiche di scrittura e sigillatura, nel tentativo di comprendere quanto gli individui responsabili della contabilità “contassero” anche in senso economico, politico e sociale. Infine, i risultati di questa analisi sono confrontati con i dati archeologici della Messara, al fine di tracciare un quadro aggiornato delle dinamiche di insediamento della regione, con particolare attenzione al rapporto fra Haghia Triada e il palazzo di Festòs.
  4. img
    2019-07-24

    Libro

    Manuale di epigrafia micenea. Introduzione allo studio dei testi in lineare B, Seconda edizione aggiornata, a cura di Maurizio Del Freo e Massimo Perna, 2 voll., Padova, libreriauniversitaria.it edizioni, 2019, ISBN 978-88-3359-164-3.

    Il manuale intende offrire un quadro aggiornato delle conoscenze nel campo dell’epigrafia micenea. Nato dalla collaborazione di un gruppo di specialisti di varie università e centri di ricerca, contiene un’introduzione alla scrittura e alla lingua dei testi micenei e un’analisi dettagliata dei principali documenti in lineare B, suddivisi per argomento. Nel primo volume, la scrittura, le pratiche scribali e quelle amministrative sono presentate nel dettaglio e messe a confronto con quelle delle amministrazioni minoiche in “geroglifico” cretese e in lineare A. Nel secondo volume, dopo una descrizione dettagliata dei settori produttivi ricostruibili in base alla testimonianza dei documenti in lineare B, è proposta una sintesi sul mondo miceneo, relativa a geografia, società, economia e religione. Ogni capitolo del manuale è corredato da un’ampia bibliografia. Chiude il volume un glossario dei vocaboli micenei discussi nel testo.
    La seconda edizione del manuale contiene integrazioni e aggiornamenti sulle nuove iscrizioni e sui più importanti contributi epigrafici, filologici e paleografici apparsi dopo il 2016.
  5. img
    2019-03-18

    Seminari di Mnamon

    Martedì 16 aprile a partire dalle ore 11,30 presso la Sala Azzurra, Palazzo della Carovana della Scuola Normale Superiore si terrà il seguente seminario:

    Anna Cannavò (HISOMA CNRS)
    “L’eteocipriota: stato dell’arte e novità recenti”.


    Diretta video streaming sul canale YouTube SNS
    (A.Russo)
  6. img
    2019-03-02

    Seminario

    Lunedì 4 marzo, Nathan Wasserman (The Hebrew University of Jerusalem) terrà la conferenza “The Susa funerary texts & the question of psychostasia in Ancient Mesopotamia: a case of cultural contamination?” alle 15 presso il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo, Aula Magna di Palazzo Fenzi, Via San Gallo, a Firenze.



  7. img
    2019-01-23

    Convegno

    Dal 31 gennaio al 1 febbraio 2019 si terrà a Roma, Università di Roma Tor Vergata, sala "Roberto Pretagostini", il convegno "Epigrammata 5. Dinamiche politiche e istituzionali nell'epigrafia delle Cicladi".

    Programma del convegno


  8. img
    2018-09-27

    Seminari di Mnamon

    Venerdì 19 ottobre a partire dalle ore 11,30 presso la Sala Azzurra, Palazzo della Carovana della Scuola Normale Superiore si terrà il seguente seminario:

    Daniele Maras (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l'area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale)
    "Scritture d'Etruria: modelli alfabetici e particolarismi grafici dalle 'corti' orientalizzanti ai santuari arcaici".


    Diretta video streaming sul canale YouTube SNS
    (A.Russo)
  9. img
    2018-05-22

    Seminari di Mnamon

    Giovedì 7 giugno a partire dalle ore 11,30 presso l'aula Bianchi-scienze, Palazzo della Carovana della Scuola Normale Superiore si terrà il seguente seminario:

    Salvatore Gaspa (Humboldt Senior Research Fellow Seminar für Sprachen und Kulturen des Vorderen Orients – Assyriologie Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg)
    "Le tavolette “greco-babilonesi”: problemi, interpretazioni e prospettive di ricerca".

    Diretta video streaming sul canale YouTube
    (A.Russo)
  10. img
    2018-05-07

    Libro

    Il nuovo libro di Salvatore Gaspa “Textiles in the Neo-Assyrian Empire. A Study of Terminology” (Studies in Ancient Near Eastern Records 19), Boston-Berlino: De Gruyter 2018, Pp. 443, 22 ill., 4 tabelle, ISBN 978-1-5015-1074-8, offre per la prima volta uno studio sistematico e interdisciplinare sulla produzione e il consumo di tessili nell’impero neoassiro e, soprattutto, raccoglie e discute il lessico dei tessili (fibre, processi produttivi, professioni, strumenti, decorazioni e prodotti finiti) dall’intera documentazione degli archivi neoassiri. Lo studio si completa di una analisi della gestione amministrativa della produzione e distribuzione dei tessili da parte dello Stato assiro e del ruolo di questi prodotti nell’economia, cultura palatina, attività cultuali e militari del primo impero del mondo antico. Il libro include anche una riedizione di alcuni documenti amministrativi relativi a tessili conservati al British Museum.

Vai alla pagina: 1 2 successiva finale