Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

News





  1. img
    2020-07-06

    Libro

    700 Skarabäen und Verwandtes aus Palästina/Israel Othmar Keel, Orbis Biblicus et Orientalis. Series Archaeologica, 39, Peeters 2020.

    The scarabs and related seal amulets published here form a collection that was assembled between 1975 and 2012 during work on the author’s Corpus of stamp-seal amulets from Palestine/Israel. The aim was to prevent numerous unusual and interesting pieces disappearing from view in unpublished private collections or as items of jewellery, and to guarantee researchers and the public continuing access to them. The 700 pieces were selected in such a way that the most significant groups and motifs that were produced in or imported into Canaan/Palestine are represented and, collectively, form a kind of textbook on the subject. In that respect, the collection and this catalogue are both unique.
    (D.Tripaldi)
  2. img
    2020-07-06

    Libro

    A History of the Kingdom of Jerusalem and Judah Edward Lipinski, Orientalia Lovaniensia Analecta, 287, Peeters,2020

    This history of the Kingdom of Jerusalem and Judah is quite different from the usual narratives of biblical history. It parallels the same author’s History of the Kingdom of Israel (OLA 275) and is mainly based on information provided by epigraphic sources dating from the 19th/18th century B.C. on, when Jerusalem and its rulers are first mentioned. The book is divided in seven chapters. The first one deals with the proto-history of Jerusalem in Bronze Age and Iron Age I. The second one concerns the Davidic dynasty whose lineage is followed until the mid-ninth century. Chapters III and IV continue the history of the kingdom until the destruction of Jerusalem by Babylonians in 587. After ca. 800 B.C. the name of the kingdom was changed from Beth David in Judah following internal dynastic problems. Chapter V examines some questions concerning religion in Jerusalem and Judah, especially the alleged "sacred prostitution" and the "molk-sacrifices". Chapter VI discusses the special case of the relations between the Yahwistic sanctuary of Bethel, annexed to Judah by king Josiah, and the theonym Bethel, attested in Jewish-Aramaean ambiences of the Persian period. Chapter VII deals with burial customs and the conception of the netherworld or Sheol, mainly from the monarchic period on.
    (D.Tripaldi)
  3. img
    2020-04-30

    Libro

    Burton MacDonald A History of Ancient Moab from the Ninth to First Centuries BCE, SBL Press, Atlanta, 2020, 304 pp.


    Recentissima sintesi delle nostre conoscenze letterarie ed epigrafiche su Moab, la sua lingua, la sua cultura fino in età babilonese.
    (D.Tripaldi)

  4. img
    2020-04-21

    Principali scoperte archeologiche in Israele nel 2019

    Classifica della principali scoperte archeologiche avvenute in terra d’Israele nel corso del 2019. Da segnalare tre piccole iscrizioni in alfabeto paleo-ebraico su impressioni sigillari rinvenute a Gerusalemme fra marzo e settembre e databili all’VIII-VII sec.a.C. Immagini, rapido commento e ulteriori link nell’articolo.
    https://www.timesofisrael.com/digging-the-land-the-top-10-holy-land-archaeology-stories-of-2019/
    (D.Tripaldi)
  5. img
    2020-02-03

    Libro

    The Pylos Tablets Transcribed. Deuxième édition, par Jean-Pierre Olivier et Maurizio Del Freo, Padova, Libreriauniversitaria.it edizioni, 2020, XX + 388 pp., ISBN 978-88-3359-205-3.


    Il volume contiene la seconda edizione delle tavolette di Pilo in trascrizione. La traslitterazione si basa su quella di The Pylos tablets transcribed, 2 vol., Roma 1973-1976, realizzata da E. L. Bennett, jr. et J.-P. Olivier, e su una serie di contributi contenenti i nuovi testi, raccordi e letture pubblicati fra il 1992 e il 2017. La nuova edizione intende non solo mettere a disposizione degli specialisti della lineare B uno strumento di lavoro aggiornato, ma anche offrire un contributo critico a coloro che sono impegnati nella realizzazione del corpus, obiettivo finale di un lavoro editoriale complesso e faticoso che ha visto nel corso di vari decenni la collaborazione di numerosi specialisti. L’opera è dedicata alla memoria del pioniere dell’epigrafia pilia, E. L. Bennett, jr.

  6. img
    2019-10-29

    Libro

    S. Gaspa, M. Vigo (a cura di), Textiles in Ritual and Cultic Practices in the Ancient Near East from the Third to the First Millennium BC (Alter Orient und Altes Testament 431), Münster: Ugarit-Verlag 2019, VIII+268 pp., ISBN 978-3-86835-187-3.

    L’antologia è il risultato di un progetto di ricerca diretto da Salvatore Gaspa e finanziato dalla Fondazione Carlsberg (Danimarca). Essa include principalmente i contributi presentati in occasione di una conferenza internazionale organizzata da Salvatore Gaspa (Università di Padova) e Matteo Vigo (Akademie der Wissenschaften und der Literatur Mainz, Hethitologie-Archiv) all’Istituto Saxo dell’Università di Copenhagen nel 2015. Attraverso l’analisi dell’evidenza testuale e dell’arte coeva da varie regioni del Vicino Oriente antico (Egitto, Mesopotamia, Siria, Anatolia, Iran) dal III al I millennio a.C. studiosi da diversi paesi offrono per la prima volta un’approfondita indagine sull’uso dei tessili in vari tipi di pratiche rituali e sulle valenze simboliche legate a questi prodotti. Numerosi sono infatti i testi che testimoniano l’uso rituale di tessili o di oggetti legati al mondo della tessitura nel Vicino Oriente, dai testi di Ebla del III millennio a.C. ai testi ittiti del II millennio fino alla documentazione assira e babilonese del I millennio a.C. Il libro rappresenta così un lavoro collettivo e multidisciplinare finalizzato ad integrare l’attuale ricerca storica sull’evidenza epigrafica, linguistica e materiale vicino-orientale antica con lo studio dei tessili e con le recenti linee di ricerca sui rituali.
  7. img
    2019-09-13

    Libro

    “Inscriptiones Segestanae. Le iscrizioni greche e latine di Segesta”, edizione, traduzione e commento di C. Ampolo e D. Erdas, Edizioni della Normale, Pisa, 2019.
    Il volume offre l’edizione critica delle iscrizioni greche e latine dell’antica Segesta, considerate nel loro contesto storico ed archeologico, commentate, tradotte e illustrate. Comprende 54 epigrafi inedite ed edite e un’appendice di 6 testi epigrafici che riguardano Segesta e la sua storia. Varie sono frutto degli scavi della Scuola Normale nell’area dell’agora, nell’ambito del progetto SAET relativo alle ricerche storico-epigrafiche in Sicilia; tutte insieme consentono di conoscere in modo nuovo la città ellenistica e romana, la sua storia, le istituzioni, l’urbanistica e, soprattutto, gli antichi Segestani, offrendo anche un contributo alla conoscenza della Sicilia antica e non solo.
  8. img
    2019-07-24

    Libro

    B. Montecchi, Contare a Haghia Triada. Le tavolette in lineare A, i documenti sigillati e il sistema economico-amministrativo nel TM IB, Roma, CNR Edizioni, 2019 (Incunabula Graeca, CVII), X+434 pp., ISBN 978-88-8080-349-2.

    Il volume, che è stato pubblicato con il supporto dell'Institute for Aegean Prehistory (INSTAP) di Filadelfia, contiene il primo studio d’insieme dei documenti d’archivio in lineare A di Haghia Triada a Creta. Le 147 tavolette d’argilla e le 1.000 e più cretule, trovate nello scavo all’inizio del secolo scorso e databili approssimativamente al XV secolo a.C., costituiscono tuttora l’insieme più numeroso di documenti d’archivio del periodo Neopalaziale e rappresentano il punto di partenza imprescindibile per qualsiasi tentativo di interpretazione dell’economia minoica. Attraverso un’attenta analisi delle loro caratteristiche testuali, paleografiche e sfragistiche, nonché dei contesti archeologici e dei rispettivi modelli di distribuzione, l’autrice cerca di ricostruire il contenuto e le funzioni dei singoli depositi d’archivio rinvenuti nella Villa e nel resto dell’insediamento. Un’attenzione particolare in questo processo di analisi è dedicata al ruolo e allo status delle persone coinvolte nelle pratiche di scrittura e sigillatura, nel tentativo di comprendere quanto gli individui responsabili della contabilità “contassero” anche in senso economico, politico e sociale. Infine, i risultati di questa analisi sono confrontati con i dati archeologici della Messara, al fine di tracciare un quadro aggiornato delle dinamiche di insediamento della regione, con particolare attenzione al rapporto fra Haghia Triada e il palazzo di Festòs.
  9. img
    2019-07-24

    Libro

    Manuale di epigrafia micenea. Introduzione allo studio dei testi in lineare B, Seconda edizione aggiornata, a cura di Maurizio Del Freo e Massimo Perna, 2 voll., Padova, libreriauniversitaria.it edizioni, 2019, ISBN 978-88-3359-164-3.

    Il manuale intende offrire un quadro aggiornato delle conoscenze nel campo dell’epigrafia micenea. Nato dalla collaborazione di un gruppo di specialisti di varie università e centri di ricerca, contiene un’introduzione alla scrittura e alla lingua dei testi micenei e un’analisi dettagliata dei principali documenti in lineare B, suddivisi per argomento. Nel primo volume, la scrittura, le pratiche scribali e quelle amministrative sono presentate nel dettaglio e messe a confronto con quelle delle amministrazioni minoiche in “geroglifico” cretese e in lineare A. Nel secondo volume, dopo una descrizione dettagliata dei settori produttivi ricostruibili in base alla testimonianza dei documenti in lineare B, è proposta una sintesi sul mondo miceneo, relativa a geografia, società, economia e religione. Ogni capitolo del manuale è corredato da un’ampia bibliografia. Chiude il volume un glossario dei vocaboli micenei discussi nel testo.
    La seconda edizione del manuale contiene integrazioni e aggiornamenti sulle nuove iscrizioni e sui più importanti contributi epigrafici, filologici e paleografici apparsi dopo il 2016.
  10. img
    2019-03-18

    Seminari di Mnamon

    Martedì 16 aprile a partire dalle ore 11,30 presso la Sala Azzurra, Palazzo della Carovana della Scuola Normale Superiore si terrà il seguente seminario:

    Anna Cannavò (HISOMA CNRS)
    “L’eteocipriota: stato dell’arte e novità recenti”.


    Diretta video streaming sul canale YouTube SNS
    (A.Russo)

Vai alla pagina: 1 2 successiva finale