Mnamon

Antiche scritture del Mediterraneo

Guida critica alle risorse elettroniche

Luvio cuneiforme

- 1400 a.C. - 1200 a.C.

a cura di: Giulia Torri


  • Presentazione
  • Approfondimenti


Frammenti di un testo bilingue in ittita (colonna destra) e in luvio (colonna sinistra)


Il luvio cuneiforme era scritto dagli scribi ittiti di Hattuša attraverso lo stesso tipo di grafia cuneiforme di origine paleobabilonese utilizzata nella composizione dei testi in lingua ittita. Come nel sistema grafico ittita abbiamo sillabogrammi, sumerogrammi, accadogrammi e determinativi. Tuttavia i logogrammi sono meno frequenti che in ittita. I testi sono soprattutto di tipo magico-religioso. Le prime composizioni degli archivi di Hattuša risalgono all’epoca medio-ittita.

Al momento non sono stati ritrovati testi in lingua luvia e in grafia cuneiforme al di fuori di Hattuša. Si ritiene che le popolazioni luvie fossero stanziate originariamente in Anatolia occidentale e in Anatolia meridionale. I luvi si sarebbero gradualmente diffusi in tutta l’Anatolia divenendo nel tempo il gruppo linguistico prevalente (XIII sec.). Studi recenti hanno dimostrato che, malgrado la documentazione a nostra disposizione provenga tutta dalla capitale di Hatti, sia possibile distinguere delle variazioni dialettali di tipo regionale.


Vai alle risorse on-line della scrittura.

Risorse on line